Repubblica italiana

Repubblica italiana

Regione Campania

Regione Campania

Unione europea

Unione europea

Provincia di Napoli

Provincia di Napoli

Comune di Pozzuoli

Comune di Pozzuoli

AACST Pozzuoli

Azienda Autonoma Cura, Soggiorno e Turismo - Pozzuoli

Consigliera di parità

Consigliera di Parità della Provincia di Napoli

Archivio cortometraggi
Deletions (la correzione)

Deletions (la correzione), di Sandra Gallippi

A kiss on the nose

A kiss on the nose, di Laura Neri

Kalypsò

Kalypsò, di Mara Nani

Time out - Un salto nel buio

Time out - Un salto nel buio, di Flavia Cavaniglia

Senza guardarti in faccia

Senza guardarti in faccia, di Giorgia Manca

Unravelled

Unravelled, di Anna Benner

Le sorelle Swarionsky

Le sorelle Swarionsky, di Valeria Baffè e Laura Raimondo

Errant Home

Errant Home, di Nada Doumani

La stanza del tuffatore

La stanza del tuffatore, di Emma Cianchi

Giulietta della spazzatura

Giulietta della spazzatura, di Paola Randi

Le principesse del tinello

Le principesse del tinello, di Silvana Palumbieri

Sunday afternoon

Sunday afternoon, di Gaia Adducchio

George chi?

George chi?, di Roberta Butti, Anna Assenza

Questa notte è volata via

Questa notte è volata via, di Elisa Bertolotti

Anémone

Anémone, di Nathalie Teirlinck

Sogni d'Elfea

Sogni d'Elfea, di Raffaella Testa

Scheda corto

Home

Fermo  immagine

Lista corti

DREAM_2622.DGD

  • Regia: Simona Sdic
  • Edizione: III Edizione
  • Anno di produzione: 2006
  • Durata: 3'
  • Soggetto: Simona Sdic
  • Sceneggiatura: Simona Sdic
  • Interpreti: Cristiana Chiarantini
  • Montaggio: Simona Sdic, Andrea Bruno, Roberto My
  • Fotografia: Simona Sdic
  • Musica:
  • Suono:
  • Produzione: Bebrown Multimedia
  • Genere: Videoarte
  • Formato originale: Mp4
  • Sinossi: In un prossimo futuro ipertecnologico esisterà un’estensione file .dgd (digital dream): sogni digitali su microchip pronti a essere introiettati nella mente delle persone. Una donna di sapore un po’ retrò, in una città, Firenze, dove l’antico convive con l’assalto della modernità (mass-tourism, melting pot culturali, tecnologia) e una giornata trascorsa a metà tra la creazione (lo sguardo alle cose, il lavoro, gli incontri) e l’alienazione che si conclude in una casa anni ’50, con la passiva e ancora necessaria visione di un sogno. Quello preferito del momento.
  • Biofilmografia della regista: Simona Sdic proviene dal mondo della comunicazione aziendale e del giornalismo. “Dream_2622.dgd” è il suo primo lavoro audiovisivo.